Aumenti tariffe tpl, pagano sempre utenti e personale

0

“Una ricetta lungimirante per sopperire ai prezzi crescenti dei carburanti sarebbe disincentivare l’uso della macchina, abbassando o azzerando per alcune categorie i prezzi del trasporto pubblico. Questa Giunta invece continua a dare contributi per chi ha un SUV o una macchina di lusso e ora aumenta le tariffe dei biglietti del tpl”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, dopo le dichiarazioni dell’assessore Graziano Pizzimenti sui rincari dei biglietti per trasporto pubblico locale e treni.

“La Giunta regionale viene incontro alle aziende del tpl, ritoccando verso l’alto biglietti e abbonamenti. A pagare, in sostanza, sono sempre gli utenti e il personale – aggiunge Sergo -. Altrove invece si guarda avanti, prevedendo il bus gratis per evitare ai cittadini di utilizzare la propria vettura, risparmiando soldi e spreco di fonti fossili”.

“Almeno queste tariffe crescenti servissero a fornire un servizio adeguato. Invece, come abbiamo avuto di dire e ribadire più volte, continuano i problemi con il personale e gli autisti – conclude il consigliere M5S -. C’è solo una cosa che non viene mai a mancare, nonostante gli aumenti, le corse tagliate, il personale non assunto, i contributi statali e regionali riconosciuti alle aziende del tpl: l’utile di bilancio a fine anno”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.