Riemergono gli interrogativi sulle mascherine acquistate dalla Regione

0

“Ben vengano le azioni della Guardia di Finanza, ma a questo punto ritornano di attualità i dubbi che abbiamo già posto e a cui la Giunta non ha risposto”. Lo sottolineano i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle, dopo la notizia del sequestro, da parte del Comando provinciale di Gorizia, di dispositivi di protezione individuale nelle strutture sanitarie del Friuli Venezia Giulia.

“In un’interrogazione all’assessore alla salute presentata recentemente, abbiamo sollevato alcune questioni mai davvero chiarite: le mascherine comprate dalla Regione e distribuite nei nostri Ospedali sono state testate? Da chi? Quando? Ne abbiamo ancora a disposizione e in uso nei nostri ospedali? Qualcuno può accertare che siano idonee? O ci si basa solo sulle analisi che vengono fatte altrove sulle mascherine provenienti dalla struttura commissariale?” chiedono gli esponenti M5S.

“Già quando avevamo presentato la prima interrogazione sul tema, dopo la prima ondata, il vicepresidente si vantava che il Friuli Venezia Giulia poteva contare su un ingente quantitativo di mascherine acquistate dalla Regione – aggiungono i consiglieri pentastellati -. Quali verifiche sono state effettuate su questi dispositivi, dopo le segnalazioni degli operatori, dei sindacati e quelle anche da noi avanzate?”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.