Libertà di scelta terapeutica, soddisfazione del MoVimento 5 Stelle.

0

 

«Finalmente si potrà discutere in maniera approfondita in Commissione Sanità sulla libertà di scelta terapeutica e sulle cure complementari, temi oggi molto dibattuti che avevamo inserito anche nel nostro programma elettorale. Si tratta di un successo per il MoVimento 5 Stelle. L’obiettivo adesso diventa quello di gettare le basi per far diventare questi argomenti una legge della nostra regione». Il consigliere regionale M5S Andrea Ussai commenta con soddisfazione la decisione del Consiglio di stralciare l’emendamento sulla libertà di scelta terapeutica, presentato dai portavoce pentastellati, per portarlo in discussione in commissione.
«Nella consapevolezza che un numero crescente di cittadini ricorrono alle Medicine complementari, vogliamo che anche in Friuli Venezia Giulia, come già avviene in altre Regioni e in molti paesi europei, vengano assicurati il principio di libertà di scelta terapeutica nonché la sicurezza e qualità di queste cure – spiega Ussai -. Bisogna disciplinare l’accesso alle prestazioni di cui sia stata comprovata l’efficacia, nel rispetto dei livelli essenziali fissati dalla normativa nazionale e dei limiti imposti dal bilancio. Chiederemo, infine, che la Regione promuova la ricerca nel campo delle medicine complementari. Perché è fondamentale – conclude il portavoce M5S – verificare l’efficacia delle terapie non convenzionali nel caso di patologie specifiche».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.