«Finalmente anche i cittadini dovranno essere ascoltati»

0

«Nella riforma appena votata in aula sulla riforma Ater, una delle novità, è stata quella di istituire la commissione regionale delle politiche socio-abitative – spiega la consigliera regionale Ilaria Dal Zovo -. Noi del M5S ci siamo immediatamente accorti che tra i soggetti che “componevano il progetto” restavano fuori quelli più importanti: i sindacati confederati e autonomi e i sindacati degli inquilini. Una cosa inaccettabile per noi del MoVimento che facciamo della partecipazione uno dei nostri cavalli di battaglia».

 «Dalle audizioni delle parti in causa, svoltesi in commissione IV il 13 novembre 2013, era emersa la profonda necessità che i sindacati diventassero parte integrante della commissione per le politiche socio-abitative, avendo loro ogni giorno il contatto con i cittadini. È per questo motivo che il MoVimento 5 Stelle ha presentato un emendamento alla legge per far sì che i sindacati autonomi e degli inquilini vengano ascoltati dalla suddetta commissione regionale almeno una volta all’anno, potendo così apportare il loro contributo positivo nel lavoro della stessa».

 «Ricordiamo che la commissione avrà il compito fondamentale di stilare la vera riforma delle Atere quindi per noi è fondamentale includere tutti i soggetti – aggiunge la consigliera M5S -.L’emendamento è stato votato da tutti i consiglieri regionali confermando così l’importanza della nostra proposta. È stata grande la soddisfazione di vedere il tabellone delle votazioni completamente verde, questo capita di rado. Un piccolo, ma grande e importante traguardo per i nostri cittadini».

 «Siamo felici e soddisfatti. Finalmente siamo riusciti a far entrare i nostri cittadini all’interno delle istituzioni. Così facendo – conclude Dal Zovo – la riforma Ater avrà l’apporto anche di chi, giornalmente, vive sulla propria pelle la realtà dell’edilizia popolare».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.