BONIFICA GIARDINI CITTADINI INQUINATI: CONSEGNATA LA PETIZIONE

Le istituzioni abbiano il coraggio di dire quali sono le fonti maggiormente impattanti sull'inquinamento dei giardini e prendano decisioni coraggiose.

0

È stata consegnata questa mattina al presidente del Consiglio regionale Franco Iacop la petizione popolare sulla “Bonifica dei giardini cittadini inquinati, tramite fitorimedio”.

È giusto ringraziare i cittadini che stanno portando avanti questa iniziativa per il lavoro fatto e per lo sforzo continuo in favore della tutela della salute. Ora gli enti preposti devono spiegare a tutti i cittadini quali siano gli inquinanti rilevati, la loro concentrazione e le ipotesi formulate sui processi di trasporto e deposito degli stessi. Vogliamo soprattutto sapere quali siano le sorgenti di emissione e il loro contributo sul totale dell’inquinamento e se quest’ultime siano ancora attive.

La domanda alla quale le istituzioni devono dare una risposta è la seguente: ha senso fare le bonifiche senza prima eliminare le principali fonti di inquinamento? Come MoVimento 5 Stelle crediamo che se non viene attuata una politica forte di prevenzione dall’inquinamento, qualsiasi iniziativa rischia di essere inutile. Per questo, le istituzioni devono fare luce sulle fonti di inquinamento ed effettuare scelte politiche coraggiose iniziando dalle sorgenti maggiormente impattanti, ricordando che anche Arpa recentemente ha chiesto a un importante impianto industriale di ridurre la produzione.

Ecco l’intervento di Alda Sancin anche in video

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.