Decreto liquidità, accolta proposta a tutela delle nostre PMI

0

Si concretizza l’istanza dei consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle, che proprio pochi giorni fa, con un ordine del giorno accolto dalla Giunta, aveva impegnato il presidente Fedriga ad attivarsi affinché il Governo eliminasse le restrizioni all’utilizzo delle risorse disponibili nel Fondo Centrale di Garanzia a favore delle PMI.

“Solo così si potevano superare le inutili limitazioni approvate a suo tempo dalla Giunta regionale – affermano i consiglieri regionali Mauro Capozzella e Cristian Sergo -. Con il ‘Decreto liquidità’ viene quindi ampliato l’utilizzo dei fondi dello Stato per la concessione delle garanzie sui finanziamenti concessi dagli istituti di credito, ora non più circoscritti alla sola controgaranzia dei fondi di garanzia regionali e dei Confidi”.

“In particolare, viene superato quanto disposto dalla precedente normativa, che permetteva alle Regioni, con propria delibera e successiva conferma in Conferenza Unificata, di limitare l’intervento del Fondo Centrale alla controgaranzia dei fondi regionali e dei Confidi, in modo da tutelare e salvaguardare l’utilizzo e la destinazione delle risorse, oltre che le attività e l’intermediazione resa dai consorzi di garanzia collettiva” spiegano gli esponenti M5S.

“In questo modo, in virtù della riduzione sia dei costi che delle tempistiche del processo di accesso al credito, ed in aggiunta alle ulteriori disponibilità economiche previste dal Decreto, tutte le aziende potranno usufruire di un’immediata liquidità supportata a sua volta dalla garanzia diretta dello Stato. Una semplificazione delle procedure e un concreto sostegno al mondo dell’impresa – concludono Sergo e Capozzella – allo scopo di far ripartire quanto prima il tessuto produttivo della nostra comunità, con rinnovato vigore ed efficienza”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.