TPL: LA REGIONE DEVE ESERCITARE IL SUO RUOLO ATTIVO

0

Confermata la volontà di scalata da parte di Ferrovie Nord Milano nell’Atap di Pordenone. A dirlo non è il MoVimento 5 Stelle ma lo stesso Andrea Gibelli, presidente del colosso milanese, a sua volta controllato da Regione Lombardia e partecipato anche da Ferrovie dello Stato. Ora la Regione deve esercitare il suo ruolo attivo.

A fine ottobre avevamo sollevato il problema e con un’interrogazione immediata avevamo chiesto quali azioni intendesse porre in essere la giunta Serracchiani per evitare la prospettata scalata attraverso l’acquisizione di quote attualmente detenute dagli enti pubblici. La risposta dell’Assessore all’interrogazione è stata lapidaria: “la Regione intende esercitare il suo ruolo attivo con riguardo alle scelte di indirizzo relative alla programmazione e gestione del servizio volto a mantenere, con gli Enti Locali, la governance del sistema del Trasporto Pubblico Locale”. Forse è il caso che la giunta di centrosinistra dichiari una volta per tutte come intenda esercitare il suo ruolo attivo o, meglio, cosa intenda per ruolo attivo: di questo passo l’unico ruolo che resterà alla nostra Regione sarà quello di prendere atto delle decisioni che saranno assunte da altre Regioni. E purtroppo non solo nel Trasporto pubblico locale.