Su resiano sanata una profonda ingiustizia

0

“Con il nostro emendamento al disegno di legge per la tutela e la promozione delle minoranze linguistiche del Friuli Venezia Giulia abbiamo sanato una profonda ingiustizia relativa agli interventi relativi al resiano”. Lo sottolinea il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, primo firmatario della proposta di modifica approvata oggi dall’aula.

“Nel disegno di legge, così come approdato in aula, era prevista la possibilità di finanziare attività e iniziative presentati dai Comuni, ma anche da enti e associazioni, per quanto riguarda le varianti linguistiche delle Valli del Natisone, del Torre e della Val Canale – spiega Sergo -. Per il resiano, invece, la stessa previsione riguardava soltanto gli interventi presentati dal Comune di Resia”.

“Già in luglio avevamo presentato lo stesso emendamento – ricorda l’esponente M5S – ma questa volta non abbiamo accettato la richiesta di ritiro, avanzata dal consigliere della Sloveska Skupnost, Igor Gabrovec. Il nostro non è uno sgarbo nei confronti di nessuno, tantomeno della Commissione consultiva per la minoranza linguistica slovena, perché non andiamo a togliere nulla a chi vuole tutelare le lingue minoritarie; anzi, gli abbiamo garantito la possibilità di farlo quando altri avrebbero voluto negargliela. Semplicemente siamo intervenuti per evitare una disparità di trattamento che avrebbe impedito a enti o associazioni della Val Resia di ottenere finanziamenti per la tutela del resiano”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.