Su carburanti si faccia un ragionamento complessivo

0

“Ben venga un tavolo sul tema dei carburanti in Friuli Venezia Giulia per discutere con i soggetti interessati dei problemi del settore ma anche del futuro della mobilità”. Lo ha dichiarato l’esponente del Movimento 5 Stelle, Cristian Sergo, durante la discussione in Consiglio regionale della mozione, presentato da Progetto Fvg ma firmata anche dal gruppo pentastellato, che impegna la Giunta ad avviare un “tavolo urgente di crisi del settore di vendita carburante”.

“Nelle premesse della mozione si dà ampio risalto soprattutto alla questione dei prezzi e della concorrenza dei Paesi confinanti – ha rimarcato Sergo – ma la crisi del settore è generalizzata in tutta l’Italia. In Friuli Venezia Giulia abbiamo anche un altro problema legato alla scontistica regionale visto che, come ricordato nell’audizione da noi richiesta degli assessori competenti in Commissione, c’è anche una concorrenza del vicino Veneto che talvolta presenta prezzi più concorrenziali rispetto a quelli della nostra regione. C’è anche il proliferare di tutta una serie di distributori e anche questo è un tema da attenzionare, così come quello della riconversione. Quindi il problema per i nostri imprenditori c’è ed è necessario intervenire”.

“In questo tavolo si dovrà discutere anche sul futuro della mobilità – ha concluso il consigliere regionale – Se continuiamo a puntare sulla mobilità sostenibile e sull’incentivo alle auto meno inquinanti, ci sarebbero comunque ripercussioni sui distributori di carburanti tradizionali. A livello nazionale negli ultimi anni si sono persi 4 mila distributori (il 21%) e molti stanno vivendo una situazione difficile e di precarietà. Il ragionamento, quindi, dovrà essere complessivo”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.