Stop a eventi motoristici in aree naturali

0

“L’ennesima dimostrazione del totale disinteresse dell’amministrazione regionale per l’ambiente”. Così la capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Ilaria Dal Zovo, commenta l’autorizzazione allo svolgimento del “V Rainforest Challenge South Europe”, manifestazione motoristica che interesserà la golena e l’alveo del torrente Judrio tra Dolegna del Carso e Corno di Rosazzo.

“Se da una parte gli organizzatori, nella domanda di autorizzazione, assicurano che il tracciato non interesserà siti di interesse comunitario, la rete Natura 2000, parchi, riserve e biotipi regionali – puntualizza Dal Zovo – dall’altra è inevitabile che il passaggio di moto finisca per disturbare la fauna di queste aree, solo per soddisfare lo sfizio di qualche appassionato”.

“Appare inoltre incomprensibile come si possa pensare di ripristinare i luoghi in cui passano le moto, secondo quanto previsto dall’autorizzazione, nel momento in cui le ruote vanno a transitare su qualche pianta – aggiunge la capogruppo M5S -. Peraltro, nonostante l’autorizzazione lo vieti espressamente, ci arrivano segnalazioni che la vegetazione sia stata tagliata qua e là per facilitare il passaggio delle moto”.

“Il problema – conclude la capogruppo M5S – non riguarda il rispetto delle norme vigenti: è proprio la legge che risulta troppo permissiva nei confronti di queste attività e poco rispettosa della natura. Sarebbe invece il momento di imporre il divieto di organizzare determinate manifestazioni in aree di grande interesse ambientale”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.