Situazione dragaggi in Fvg preoccupante

0

“La situazione dei dragaggi nella nostra regione è molto preoccupante. Nonostante per molti anni (dal 2013 al 2018 con il Pd e dal 2018 al 2019 con la Lega) Giunta regionale e Governo nazionale abbiano avuto lo stesso colore politico, con l’occasione quindi di affrontare i problemi che bloccano le opere di dragaggio, siamo ancora al punto di avere dubbi sulle procedure da adottare. Tutto questo sta bloccando i lavori, anche quelli urgenti dal 2008”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, dopo l’audizione in Commissione dell’assessore Sergio Bini.

“Un’impasse che, per non riuscire a individuare una posizione definitiva sulle competenze e sulle modalità da seguire, sta bloccando lo sviluppo economico di due aree importanti del Friuli Venezia Giulia. – prosegue Sergo -. La stessa situazione che ha portato ad allungare a dismisura le procedure di affidamenti dei lavori di escavo a Monfalcone, infatti, si sta ripetendo anche a Porto Nogaro dove, dopo otto mesi dall’incaglio della nave che ha portato alla riduzione del pescaggio delle navi in ingresso al porto, la situazione è ancora in pieno stallo”.

“Da parte nostra si è sempre posta la massima attenzione dal punto di vista ambientale su queste opere, consapevoli che le norme ci sono per salvaguardare tutti gli interessi in gioco – conclude il consigliere M5S -. Auspichiamo quindi che quanto prima si possa porre la parola fine, una volta per tutte, a queste problematiche che non riguardano soltanto il Friuli Venezia Giulia. Infatti, la Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali lo scorso uglio durante una delle sue missioni si è già occupata delle problematiche inerenti i dragaggi. Siamo sicuri che il Presidente Vignaroli porrà la massima attenzione anche su quanto avviene nella nostra Regione”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.