Punti primo intervento, impugnazione frutto di superficialità

0

“Lo abbiamo detto fin dal primo momento e ora l’impugnazione da parte del Governo ci dà ragione. La norma riguardante la riconversione delle strutture ospedaliere che spazi di osservazione a disposizione della funzione di emergenza-urgenza nei punti di primo intervento è incostituzionale”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai.

Tra le numerose previsioni normative impugnate dal Governo, infatti, c’è anche il comma 3 dell’articolo 74 della legge 9/2019 (la seconda “omnibus”). Secondo l’esecutivo, infatti, la norma in questione non è in linea con il Decreto ministeriale 70/2015, secondo cui “nei punti di primo intervento non è prevista l’osservazione breve del paziente” a seguito di riconversione di un ospedale, andando inoltre a intervenire in materia di livelli essenziali di prestazioni e di tutela della salute, di competenza statale.

“La Giunta non ci dica che non li avevamo avvertiti – aggiunge Ussai  – visto che già durante la discussione in aula dell’emendamento avevamo sollevato la questione: a giugno infatti sottolineavamo come l’ospedale per acuti rimanesse riconvertito e attribuire al Punto di primo intervento spazi di osservazione fosse un contentino che rischiava l’impugnazione e manteneva uno stato di confusione di cui la nostra sanità non ha bisogno. D’altro canto questi sono gli effetti di un’azione legislativa raffazzonata e superficiale, portata avanti a suon di ‘omnibus’ e di norme presentate in fretta e furia, scavalcando un adeguato confronto in Commissione”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.