martedì, 23 ottobre 2018

ISTRUZIONE, TURISMO E CULTURA

#Programma2018

L’Italia si conferma ormai da anni tra i fanalini di coda in Europa per investimenti in istruzione e cultura, con la conseguenza che si è creato un cortocircuito letale per il nostro futuro: meno fondi vuol dire meno tecnici specializzati nei settori con più possibilità di espansione, pensiamo a quelli tecnologici, vuol dire meno borse di studio e altri strumenti di mobilità sociale, disincentivando la scelta di corsi che potrebbero avere un impatto immediato sullo sviluppo economico. Se aggiungiamo una retribuzione media e una possibilità di trovare lavoro dei neolaureati che sono tra le più basse in assoluto, è evidente che le politiche adottate finora sono completamente sbagliate!

Il M5S crede fermamente che l’istruzione sia una priorità per il futuro della nostra regione e debba quindi tornare ad avere un ruolo importante in termini di investimento.

Vanno aumentati in maniera consistente i fondi regionali per l’aumento dell’offerta formativa, per i progetti speciali e per il sostegno scolastico. Vanno create equipe territoriali di supporto alla docenza (con psicologi e pedagogisti), vanno incrementati gli asili nido pubblici, va garantito l’accesso gratuito ad internet in tutte le scuole. Vogliamo abolire la tassa regionale per il diritto allo studio universitario (una contraddizione in termini) e aumentare invece i fondi alle università e quelli per il diritto allo studio. La Regione deve incidere maggiormente sul sistema della ricerca di base, mediante un aumento considerevole dei fondi destinati alle borse di ricerca, allo scopo di far diventare gli atenei regionali dei poli di eccellenza attrattivi a livello internazionale.

Per quanto riguarda la cultura, solo una gestione Illuminata, competente, trasparente, funzionale e meritoria delle istituzioni regionali che la gestiscono può essere capace di tradurre il nostro patrimonio in motore economico in grado di generare benessere sociale e sviluppare nuova occupazione.

Come Movimento 5 Stelle vogliamo realizzare un Piano Strategico per la Cultura che contenga un aumento degli investimenti in campo culturale, accompagnato però da assoluta trasparenza nelle assegnazioni e nelle rendicontazioni, da indici di qualità progettuale e utilizzo delle risorse artistiche e professionali del territorio, ma anche dal divieto da parte di associazioni culturali di finanziare campagne elettorali (come abbiamo visto fare in passato).

La ricchezza territoriale della Regione FVG e la grande varietà e qualità delle risorse culturali non sono state ancora valorizzate come meritano dal punto di vista turistico. E necessario razionalizzare la spesa pubblica eliminando sprechi e strutture pubbliche improduttive, sviluppando invece una strategia turistica che rappresenti uno dei principali presidi economici della Regione, dove lo sviluppo non sia in contrasto, ma anzi favorisca la bellezza, la fruibilità, la vitalità del territorio sia in senso paesaggistico che culturale.

 

Trovate queste e tante altre proposte concrete nel nostro programma per le prossime elezioni regionali che vi invito a leggere ed integrare con i vostri contributi!

Per consultare il programma su istruzione, turismo e cultura inserisci il tuo indirizzo e-mail nella casella sottostante, riceverai il PDF direttamente nella tua casella di posta


Clicca qui per tornare all’indice di tutte le commissioni

Lasciate qui sotto i vostri suggerimenti, oppure scrivete a

[wpdevart_facebook_comment curent_url=”http://www.movimento5stellefvg.it/programma2018-istruzione-turismo-cultura” title_text=”Lascia il tuo commento” order_type=”social” title_text_color=”#000000″ title_text_font_size=”16″ title_text_font_family=”Arial” title_text_position=”left” width=”100%” bg_color=”#d4d4d4″ animation_effect=”random” count_of_comments=”25″ ]