PICCOLE E MEDIE IMPRESE, FRALEONI MORGERA: “SOSTENIBILITÀ, AMBIENTE E QUALITÀ DELLA VITA SONO ELEMENTI FONDAMENTALI PER LA CRESCITA ECONOMICA”

1

Il candidato del MoVimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Friuli Venezia Giulia Alessandro Fraleoni Morgera, accompagnato dal consigliere regionale Cristian Sergo ha incontrato i vertici di Confapi Fvg.

Il presidente dell’Associazione Massimo Paniccia ha tratteggiato il ruolo e il peso delle piccole e medie imprese nell’economia regionale e indicato le principali aspettative nei confronti dell’amministrazione regionale; ha evidenziato come le entrate regionali provengano dalla compartecipazione erariale su imposte a carico di imprese e lavoratori e dall’Irap e che, quindi, quanto maggiore è lo sviluppo economico tanto maggiore sono le risorse per le politiche regionali. Pertanto favorire la crescita dell’economia e delle imprese significa favorire lo sviluppo di tutta la collettività.

In particolare, l’Associazione si è sempre fatta interprete delle esigenze dell’industria delle costruzioni, settore di traino di gran parte delle attività economiche con richieste di interventi, che sarebbe importante continuare a sostenere, per ristrutturazioni, riqualificazioni, riuso degli immobili e del suolo, adeguamenti strutturali; misure che hanno per principali protagoniste proprio le imprese del territorio e per destinatari quel settore privato che, grazie all’agevolazione, ha un’immediata capacità di spesa.

Una linea molto apprezzata, a cui si auspica sia data continuità, e che sta dando risultati tangibili è quella pensata per le aree di crisi della sedia, del mobile e dell’Isontino. Ha, infatti, innescato nuovi investimenti permettendo una riqualificazione di quelle aree e l’insediamento di nuove imprese dopo anni di chiusure e disinvestimenti.

E’ emersa anche tutta la preoccupazione per l’approvazione imminente del Piano paesaggistico e del Piano delle attività estrattive per le conseguenze operative sulle imprese del settore. Le misure per come sono state concepite causeranno l’estromissione dal mercato della maggior parte delle imprese attive, garantendo, invece, ad alcune una posizione di monopolio.

Per Fraleoni Morgera il programma del MoVimento 5 Stelle guarda alla vita del cittadino in tutte le sue sfaccettature, con un orientamento alla sostenibilità, all’ambiente, alla qualità della vita alle quali la crescita economica non può essere considerate estranea. In questa logica si innestano una nuova visione del trasferimento tecnologico, come scambio di idee fra ricerca e impresa, gli interventi per l’edilizia scolastica in termini di riqualificazione energetica, energie rinnovabili, l’elettrificazione dei veicoli e la promozione di un turismo a misura di tutto il territorio. Fraleoni Morgera ha assicurato all’Associazione una costante consultazione su tutti i temi di natura economica.

1 commento

  1. Piccole e medie imprese sono l’ossatura economica e sociale del territorio. Operando sul territorio investono su di esso, creano occupazione, relazioni economiche e relazioni sociali. Proprio per la loro natura andrebbero sostenute anche con una importante semplificazione normativa che le privilegi ad esempio nell’affidamento di opere pubbliche a carattere locale. Già ci sono strumenti in tal senso, ma una maggiore diffusione abbinata all’implementazione delle nuove tecnologie, del risparmio energetico e di nuovi fattori economici andrebbe ripensata. Ci sono strutture quali i poli tecnologici che potrebbero lavorare in sinergia con percorsi anche culturali di aggiornamento del background della piccola e media impresa che a volte proprio per la sua genesi e gli orpelli legislativi rimane intrappolata nel “fare”. Semplificazione, innovazione, trasferire cultura tecnologica a tutti i livelli. Credo veramente si possa fare e trovo pronte le piccole e medie imprese in questo.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.