OMICIDIO ORLANDO: DOPO TANTO TEMPO, FINALMENTE ABBIAMO UNA PSEUDO POSIZIONE DA PARTE DELLA GIUNTA REGIONALE

0

Sono servite 17 mila firme di cittadini della nostra regione, una mozione depositata dalle opposizioni e la nostra interrogazione, per avere una posizione della giunta regionale sulla possibilità di costituirsi parte civile al processo per l’omicidio di Nadia Orlando. Questa mattina, abbiamo chiesto con una interrogazione la volontà della giunta, ricordando lo scossone che aveva provocato questo omicidio nella nostra regione. Abbiamo anche ricordato che ci sono già dei precedenti di altre regione che hanno scelto di costituirsi parte civile in processi di femminicidio. Uno degli esempi che abbiamo portato ha riguardato proprio la Regione Fvg che nel 2010 si era costituita parte civile in un processo.

Abbiamo inoltre sottolineato come la IV Conferenza mondiale sulle donne delle Nazioni unite del 1995 abbia ritenuto la violenza sulle donne una violazione di diritti e come il danno causato dalla violenza di genere sia da considerarsi lesivo della comunità che abita quei luoghi e abbia quindi una valenza pubblica.

Finalmente, a distanza di mesi e mesi, i cittadini di questa regione e le tante persone che hanno sostenuto la petizione che abbiamo appoggiato,  hanno avuto una risposta da parte della Regione. Quantomeno la Regione ha chiesto agli uffici competenti di valutare la fattibilità. Essendoci già dei precedenti a favore della costituzione di parte civile, su questo tipo di processi, riteniamo che si poteva anche evitare questo passaggio, ma si tratta comunque di un passo avanti e ci auguriamo di vedere quanto prima la delibera della giunta regionale.

La politica deve continuare a mettere in campo tutti gli strumenti in suo possesso per contrastare la violenza sulle donne. Un fenomeno terribile che purtroppo colpisce tutte le città italiane come viene riportato quasi quotidianamente dai media nazionali.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.