Negozi aperti domenica, dietrofront di Fedriga

0

“Fedriga smentisce la maggioranza e il suo assessore alle attività produttive e torna a far riaprire i negozi la domenica e i festivi anche in periodo di emergenza Covid”. Lo sostiene il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, dopo le dichiarazioni del presidente del Friuli Venezia Giulia nella conferenza stampa in cui ha annunciato le misure per la riapertura delle attività. “Non più tardi di giovedì, l’assessore Bini aveva accolto, nell’ambito di una mozione a sostegno del commercio ambulante, una nostra proposta di valutare il mantenimento della chiusura domenicale e nei giorni festivi di supermercati, ipermercati e discount”.

“Dimostrando di averci capito poco in questi due mesi con le ordinanze da lui stesso emanate, il presidente dice che chiudere i centri commerciali la domenica non avrebbe più a che fare con il contenimento del contagio, ma con le regole della concorrenza – sostiene Sergo – . C’è da chiedersi allora perché il Friuli Venezia Giulia abbia chiuso i negozi di domenica, lunedì di Pasquetta, 25 aprile e 1 maggio? È stato lo stesso Fedriga, nel corso della conferenza stampa, a ribadire che l’emergenza non si è esaurita”.

“Come al solito poche idee e ben confuse. Ma il presidente va oltre e ha già chiesto alla grande distribuzione di dilatare anche gli orari di apertura: l’ultimo affronto verso i piccoli commercianti ma anche un dietrofront nei confronti degli ambulanti. Molte, infatti, sono le lamentele verso le linee guida per i mercati di cui lui stesso dice di essere capofila. Ma quando ha accolto questa categoria a Trieste dopo le loro proteste – conclude Sergo – ha sentito anche le loro proposte e richieste o ascolta solo quelle della Grande Distribuzione?”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.