MUSEI: PUNTEGGI SUPERIORI A CHI GARANTIRÀ L’ACCESSO AI MINORI DI 18

Accolto il nostro ordine del giorno che impegna la giunta Serracchiani a prevedere, nei bandi riservati ai musei, un sistema premiale per quelli che garantiscono la gratuità ai minori.

0

Nei bandi riservati ai musei maggior punteggio a chi sarà in grado di garantire l’accesso gratuito ai minori di 18 anni. Questa la sostanza del nostro ordine del giorno approvato oggi all’interno dell’assestamento di bilancio.

Riteniamo che tutti i luoghi della cultura presenti in regione, sia pubblici che privati, debbano essere di libero e gratuito accesso da parte dei minori di 18 anni. Da sempre siamo convinti che educare alla conoscenza e all’uso consapevole del patrimonio culturale rappresenti un mezzo imprescindibile per comprendere il nostro passato come la realtà presente, in tutta la sua complessità. Per questo motivo avevamo presentato un emendamento che introduceva questa previsione tra le caratteristiche richieste ai musei per poter essere inseriti nel sistema museale regionale ed aver accesso ai relativi finanziamenti.

La nostra previsione, però, non è stata accettata dall’assessore perché a suo dire troppo penalizzante per i musei comunali e privati sui quali la Regione Fvg non ha competenza diretta. È stato accolto, invece, il nostro ordine del giorno che impegna la giunta Serracchiani a prevedere, nei bandi riservati ai musei, un sistema premiale per quelli che garantiscono la gratuità ai minori. Speriamo che in tal modo si riesca ad incentivare i giovani cittadini di questa regione a visitare e scoprire i numerosissimi e spesso poco frequentati musei del territorio. Luoghi dove non solo la cultura viene conservata, ma veri e propri punti di riferimento per una comunità, custodi unici della storia e della tradizione di un territorio che devono essere trasmesse alle giovani generazioni.