Filmato nave ‘Allegra’, uno spot che non convince

0

“Ieri è stato diffuso un filmato della nave ‘Allegra’ che dovrebbe ospitare i pazienti positivi al Covid che risiedono nelle case di riposo di Trieste in spazi promiscui. Questo ‘video spot’, fatto con tutta probabilità per sensibilizzare l’opinione pubblica dopo la levata di scudi di tutte le opposizioni e di molti professionisti contrari a questo progetto, si è ben guardato dal filmare le cabine più piccole che saranno utilizzate dai nostri anziani”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai.

“Queste cabine corrispondono a ben il 50% delle stanze messe a disposizione – sottolinea Ussai -. Le loro dimensioni, secondo le piante che abbiamo avuto modo di visionare, corrispondono a circa 2,3 x 4 metri (bagno e armadio compresi) con la presenza per di più di un piccolo gradino per accedere al bagno”.

“Ci chiediamo come sia possibile considerare questi spazi adeguati per l’assistenza e, alla prova dei fatti, qualche professionista certificherà che le stanze hanno tutte le caratteristiche che erano state richieste anche agli albergatori: un bagno il più possibile accessibile anche ai disabili, una presa d’aria esterna e la possibilità di svolgere le attività di cura dell’ospite attorno al letto con la possibilità di posizionare un piccolo sollevatore/sollevamalati oltre che la movimentazione di una carrozzina o comoda, vicino a una normale poltroncina comfort con poggiatesta per l’alzata quotidiana” puntualizza il consigliere M5S.

“Calcolando che stiamo parlando di persone anziani per lo più non autosufficienti e non di crocieristi – conclude Ussai – mi auguro che si chiariscano queste criticità e non si buttino via milioni di euro per affittare spazi inadeguati. Per questo, abbiamo sottoscritto, così come tutta l’opposizione, la richiesta di convocazione della Commissione consiliare competente per audire gli esperti e conoscere le motivazioni che stanno alla base della scelta relativa alla nave lazzaretto”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.