Decreto liquidità, Stato conferma la sua presenza

0

“Così come ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte in questo particolare momento, anche lo Stato in questa grave ora, forse la più fatidica per molti di noi, conferma la sua presenza con un provvedimento senza pari nella storia recente del nostro paese. Una decisa azione a pieno sostegno delle imprese, di tutti i lavoratori e delle loro famiglie”. È il commento del consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella al ‘Decreto liquidità’ varato dal Governo.

“Un supporto concreto – afferma Capozzella – che riserva particolare attenzione a quelle realtà imprenditoriali della piccola e media impresa, che potranno così valersi di un considerevole implemento di risorse al Fondo Centrale di Garanzia, al fine di assicurare il buon esito per le nuove ed indispensabili richieste di finanziamento. Una maggiore liquidità immessa in un sistema di accesso al credito collaudato e migliorato nelle tempistiche degli aspetti procedurali, in modo da rendere fin da subito disponibili quelle risorse utili per incentivare l’impresa al proseguo dell’attività e addirittura all’implemento della stessa”.

“Liquidità ed immediatezza che nello specifico si traducono nella possibilità di poter beneficiare di una garanzia del Fondo Centrale al 100% per prestiti rispettivamente fino a 25.000 euro e a 800.000 euro, con una valutazione del merito creditizio necessaria solo nel secondo caso – ricorda l’esponente M5S -. Oltre ad una garanzia del 90% per i prestiti fino a 5 milioni di euro, alla quale è possibile aggregare la controgaranzia dei Confidi per arrivare al 100% della copertura, con la valutazione del solo modulo economico-finanziario. Il tutto a supplemento inoltre dell’abolizione del costo delle spese d’istruttoria a carico del richiedente.

“Un intervento che, oltre ad offrire tangibili benefici per le aziende, si pone a salvaguardia degli stessi soggetti che caratterizzano il processo di accesso al credito, e dell’attività di intermediazione che le banche ed i confidi offrono al tessuto produttivo della comunità. Una manovra quindi – conclude Capozzella – che nella profonda intenzione di rilanciare il Paese con vigore, si traduce al contempo in un concreto atto di fiducia verso il mondo dell’impresa, quale vera e propria locomotiva del nostro paese, dando l’ennesima prova di uno Stato che unisce e aiuta, di uno Stato in prima linea a supporto dei cittadini, e di uno Stato quindi per il quale vale la pena battersi”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.