Case di riposo, aumentare controlli qualità in tutta la regione

0

“Aumentare i controlli su standard di strutture e personale ma anche sulla qualità dell’assistenza nelle case di riposo in tutta la regione è la vera sfida. Bene l’unità di controllo annunciata dall’assessore Riccardi ma è prioritario fare in modo che non ci siano disparità territoriali e carenze di personale che renderebbero vano ogni sforzo in questo senso”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai.

“Attualmente i controlli sono gestiti dalle singole Aziende e non tutte garantiscono la verifica degli ‘outcome’ relativi a cadute, contenzioni, accessi al Pronto Soccorso e ricoveri – sottolinea il consigliere M5S -. Occorre quindi migliorare l’azione di controllo, garantendo inoltre le stesse modalità in tutto il Friuli Venezia Giulia”.

“Allo stesso modo – aggiunge Ussai – è necessario eliminare il divario tra la percentuale di posti letto convenzionati presenti a Trieste (circa il 65%) e nel resto della regione, dove invece tutte le case di riposo sono convenzionate: ciò significa che alcune persone nel capoluogo giuliano si trovano a non avere un contributo per l’abbattimento delle rette, pur avendo gli stessi requisiti di chi invece ne usufruisce, e questo può avvenire anche all’interno della stessa struttura. Fermo restando che l’obiettivo primario deve essere la domiciliarità, si tratta di una stortura che va assolutamente eliminata”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.