Capozzella – La riforma dei centri per l’impiego e la dignità del lavoro sono la mia priorità

0

Capozzella M5S lavoro: la riforma dei centri per l’impiego e la dignità del lavoro sono la mia priorità

“I Centri per l’impiego non sono a rischio Flop, perché essendo l’architrave di una misura importante come
il reddito di cittadinanza metteremo in campo tutte le risorse per farli funzionare, e se mancheranno, le
integreremo.” Questa la dichiarazione resa dopo gli articoli usciti stamattina a mezzo stampa sui quotidiani
locali dal consigliere regionale pentastellato Mauro Capozzella.
“Siamo consapevoli del fatto che per riuscire in questa impresa, mai tentata prima, di giustizia sociale, non
possiamo combattere con le strutture così come sono oggi, con personale insufficiente e luoghi tetri e
mediamente poco attrezzati alle esigenze del lavoro di oggi, ed è per questo che il Governo ha deciso di
investire risorse non indifferenti nella loro revisione e riqualificazione operativa.”
“Vogliamo creare strutture più moderne, connesse, piacevoli, dove ci sia personale qualificato e si crei un
vero luogo di incontro tra domanda e offerta di lavoro, di scambio di professionalità, di formazione
permanente. Sento dire che sono luoghi dove si raccolgono persone disperate, non è questo lo spirito
giusto. Il lavoro è importante, fondamentale, dà dignità e autonomia alle persone; perderlo o non averlo
non devono e non possono essere motivo di vergogna, anzi. “
“E’ inutile che lo Stato abbia i centri per l’impiego e si avvalga in outsourcing delle agenzie interinali, è come
avere la macchina da riparare in garage e invece di farlo andare in giro in taxi. E’ sciocco oltre che
diseconomico.”
“Per questo motivo già a partire dalle prossime settimane io e l’onorevole del Movimento 5 stelle Luca Sut
abbiamo incastrato le nostre agende e partiremo con un tour di visita a tutti i centri per l’impiego della
regione, dalle grandi alle piccole province, per toccare con mano le problematiche, confrontarci con
operatori e utenti, vedere le linee di intervento più idonee da cui partire. Una volta finito, dati reali alla
mano, consegneremo di persona la fotografia della situazione del Friuli Venezia Giulia al Ministro dello
Sviluppo Economico Luigi Di Maio e quello sarà il documento da cui partirà la riforma del lavoro nella nostra
regione.”
“Speriamo di condividere con più operatori, professionisti e cittadini possibile questo percorso, perché il
lavoro è un tema importante, forse il più importante, per migliorare la vita delle persone non tanto a parole
ma con azioni concrete, come nel Movimento usiamo fare” ha concluso Capozzella.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.