Beppe Grillo telefona agli attivisti e portavoce del M5S per complimentarsi in merito al grande risultato ottenuto sul sostegno al reddito

0

«Avete tutta la mia ammirazione e quella di tutto il MoVimento 5 Stelle. Il risultato che avete ottenuto sarà un simbolo per tutte le altre regioni italiane». Beppe Grillo ha concluso così la telefonata fatta ai portavoce e agli attivisti del M5S subito dopo l’approvazione in Consiglio regionale della proposta di legge riguardante le “misure di inclusione attiva e sostegno al reddito”. Attivisti giunti numerosi per assistere ai lavori in Aula.
«Il cosiddetto “capitalismo flessibile” sta cambiando radicalmente il concetto di lavoro. Non è più il lavoro ad essere flessibile, ma la vita delle persone. Non ci sono più i disoccupati, ma i “sottoccupati” che aspettano – h24 – una qualsiasi proposta di lavoro. Negli Usa oggi un ragazzo di 30 anni ha già cambiato 15 posti di lavoro e 4 volte casa. Dobbiamo contenere questa visione del mondo – ha aggiunto Grillo -. Il sistema della crescita basata sul Pil è ormai esploso come dimostra purtroppo quanto sta accadendo in Grecia».
«Con questi risultati abbiamo dato inizio a qualcosa di straordinario. È un piccolo passo importante verso quel “reddito universale” che – ha detto – dovrebbe garantire a chiunque sul Pianeta una vita dignitosa».
Poco dopo è arrivata anche la telefonata di Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera dei deputati. «Avete segnato un punto decisivo anche perché Renzi continua a dichiarare che queste misure sono incostituzionali – ha ricordato Di Maio -. Debora Serracchiani invece ha appoggiato questa proposta, dimostrando che nel Friuli Venezia Giulia il sostegno al reddito può diventare una realtà».

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.