AZZARDOPATIA: NO ALLA MUSERUOLA A COMUNI E REGIONI VITUOSE, LA SERRACCHIANI SI OPPONGA ALLA PROPOSTA DEL GOVERNO GENTILONI!

0

“La presidente della Regione Serracchiani non può sottoscrivere la regolamentazione sul gioco d’azzardo proposta dal governo Gentiloni. Un documento pieno di trappole e giochi delle tre carte. La Regione Fvg e l’Anci devono opporsi a una regolamentazione che andrà a favorire le lobby del gioco d’azzardo”. L’appello è del gruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale. Prosegue infatti senza sosta la battaglia contro la diffusione dell’azzardopatia da parte del M5S che ha presentato in molti comuni del Friuli Venezia Giulia una mozione per chiedere maggiori controlli in merito al rispetto delle prescrizioni in tema di gioco d’azzardo e di contrasto alle patologie ad esso correlate. Inoltre sono numerosi gli atti già votati dal Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia che vanno contro una decisione di questa portata.

“La riduzione del numero delle macchinette, prevista dalla regolamentazione presentata dal governo, è solo formale. Verrebbero sostituiti, infatti, solo gli apparecchi d’azzardo che stanno andando fuori mercato. In questo modo faremmo un enorme favore alle lobby produttrici, pronti a far entrare nel mercato nuove macchinette sempre più “attraenti” e pericolose. Slot – aggiungono i consiglieri pentatsellati – che non potranno essere soggette a restrinzioni e regolamentazioni da parte degli enti locali prive di limitazione, come ha denunciato recentemente anche la Consulta Nazionale Anti-Usura. Verrebbe infatti incentivata la creazione delle famigerate “gaming hall” di “categoria A”, le sale dedicate esclusivamente ai giochi senza vincoli di distanza minima dai luoghi sensibili e senza limiti di orario”.

“Con le “sale di tipo A”, con un semplice corso di formazione, sarà possibile adeguare i locali e le macchinette potranno rimanere al loro posto. Con lo stesso stratagemma si potranno aprire sale slot e vlt a fianco di chiese, scuole, centri per anziani e, più in generale, a pochi passi da ogni luogo sensibile. Qual è il vero scopo di tale accordo fra governo Gentiloni, Anci e regioni italiane? Mettere la museruola a tutte le iniziative legislative e amministrative adottate finora dalle regioni e dai comuni virtuosi che pensano, prima di tutto, a tutelare la salute dei cittadini. Siamo convinti – concludono i consiglieri regionali del M5S – che Debora Serracchiani contrasterà con tutte le sue forze chi vuole speculare sulle persone malate di azzardopatia”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.