giovedì, 21 settembre 2017
Home Autori Articoli di Andrea Ussai

Andrea Ussai

152 ARTICOLI 0 Commenti

Ussai Andrea, 42 anni

sono sposato e ho una figlia piccola, vivo a Trieste

Dopo essermi Laureato in Fisioterapia ho conseguito un Master in “Riabilitazione di Comunità”, lavoro come fisioterapista con persone con vario grado di disabilità, svolgendo anche attività di docenza per conto dell’A.S.S.1.

Faccio parte di un Gruppo di Acquisto Solidale e sostengo il Commercio Equosolidale.

Iscritto al meet up di Trieste del giugno del 2007, ho deciso di candidarmi per difendere il diritto alla salute e mettere al centro i bisogni del cittadino (e non quelli dei partiti), e per promuovere un’economia che sia socialmente ed ecologicamente sostenibile e che abbia come obiettivo ilbene comune!
Dalle segnalazioni pervenute da parte dei genitori, la prima applicazione in Friuli Venezia Giulia delle disposizioni della legge 119/2017 in materia di obbligo vaccinale non può certo dirsi omogenea. La circolare della Regione Fvg del 30 agosto non è chiara, nonostante dovesse contenere indicazioni specifiche a livello regionale destinate ai genitori, alle aziende sanitarie, agli istituti scolastici, agli enti gestori...
Per tre volte, in poche settimane, nel Maniaghese un’ambulanza è arrivata in ritardo. Tre indizi fanno una prova. È evidente che con la trasformazione del Pronto soccorso di Maniago in Punto di primo Intervento (Ppi) va garantita una maggiore copertura di mezzi in quel territorio. La riforma sanitaria targata Serracchiani ha riconvertito molti ospedali e strutture di Pronto soccorso, situati...
Era proprio necessario procedere all’assunzione di un nuovo dirigente amministrativo all’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste (Asuits)? Stupisce la scelta di pubblicare il bando durante il periodo “ferragostano” e a favore di un ente in cui è confluito il personale di due diverse aziende sanitarie: quella ospedaliera e quella territoriale. In questo periodo ci saremmo aspettati, invece, la ricognizione dei...
I flussi di migranti causate da guerre, fame e cambiamenti climatici (dove i paesi occidentali non sono esenti da colpe) non sono destinati a ridursi! Un vero esodo che è appena cominciato e a cui l’Europa, lo stato Italiano e i Comuni non stanno fronteggiando per mancanza di volontà. Bene hanno fatto i sindaci dei maggiori capoluoghi regionali a trovarsi...

Instagram