martedì, 9 Marzo 2021
Home Autori Articoli di Elena Bianchi

Elena Bianchi

91 ARTICOLI 0 Commenti
Nata e residente a Udine. Diplomata all’ITI A. Malignani in Elettronica, laureata recentemente in Psicologia presso l’Università Statale di San Pietroburgo. Parlo e scrivo correntemente in inglese. Lavoro da 25 anni nel settore industriale dove ho cominciato come programmatrice. Ho poi proseguito come buyer e IT manager in varie aziende; sono stata anche sindacalista negli anni ’90. Attualmente sono Corporate Information Technology Manager presso un’azienda multinazionale ovvero responsabile del funzionamento delle infrastrutture informatiche dell’intera azienda a livello mondiale. Non mi sono mai interessata alla politica perché sembrava distante, complicata, difficile da avvicinare e sorda al mio piccolo contributo. Mi sono avvicinata al Movimento 5 Stelle nel 2012 perché vi ho intravvisto una concreta possibilità di far sentire la mia voce, e mettere a disposizione di idee sacrosante un paio di braccia forti e la mia incrollabile capacità di lavoro.
La giunta Serracchiani pensa di coprire i costi della Terza corsia in questo modo?
«Ero convinta che - salvo piccoli distinguo - tutte le forze politiche fossero d’accordo sul “superamento” delle provincie, ma dall’andamento della discussione odierna in Aula vengo colta da un lieve senso di smarrimento. Tutto il centro destra sembra aver cambiato idea». La capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale Elena Bianchi interviene nel dibattito sulle province che continua...
«Intollerabile. L’ex direttore di Turismo Fvg è già stato condannato per danno erariale»
«La giunta deve riorganizzare le partecipate, partendo da Agemont e Gestione Immobili»
Ci apprestiamo ad esaminare la legge Finanziaria 2014, la prima di questa legislatura e di questo esecutivo. Una legge molto attesa dai cittadini di questa regione e che il Movimento 5 Stelle ha voluto analizzare con grande attenzione.Siamo consapevoli che questa finanziaria si inserisce, a livello internazionale, in un momento storico difficile dove si prevede una limitata crescita globale....
nuovo limite dei mandati per i consiglieri regionali e abbassato drasticamente il numero di firme necessarie per indire i referendum abrogativi di iniziativa popolare
Riporto di seguito un articolo pubblicato dal Messaggero Veneto in merito al nostro operato in Consiglio Regionale.