martedì, 9 Marzo 2021
Home Autori Articoli di Elena Bianchi

Elena Bianchi

91 ARTICOLI 0 Commenti
Nata e residente a Udine. Diplomata all’ITI A. Malignani in Elettronica, laureata recentemente in Psicologia presso l’Università Statale di San Pietroburgo. Parlo e scrivo correntemente in inglese. Lavoro da 25 anni nel settore industriale dove ho cominciato come programmatrice. Ho poi proseguito come buyer e IT manager in varie aziende; sono stata anche sindacalista negli anni ’90. Attualmente sono Corporate Information Technology Manager presso un’azienda multinazionale ovvero responsabile del funzionamento delle infrastrutture informatiche dell’intera azienda a livello mondiale. Non mi sono mai interessata alla politica perché sembrava distante, complicata, difficile da avvicinare e sorda al mio piccolo contributo. Mi sono avvicinata al Movimento 5 Stelle nel 2012 perché vi ho intravvisto una concreta possibilità di far sentire la mia voce, e mettere a disposizione di idee sacrosante un paio di braccia forti e la mia incrollabile capacità di lavoro.
Secondo quanto appreso dalla stampa il governo Gentiloni avrebbe espresso dubbi in merito all’ingresso di Anas nella nuova società autostradale destinata a raccogliere l’eredità di Autovie venete per la gestione dell’A4. “Da una parte è evidente che questa operazione non piace al governo nazionale, dall’altra sta diventando sempre più palese che la presidente Serracchiani continua a non avere una...
«Era assolutamente giustificata l’insistenza con cui in questi primi anni di presenza in Consiglio regionale abbiamo chiesto che si facesse luce sul passivo maturato nel tempo da Banca Mediocredito. Oggi in Commissione abbiamo avuto la prova provata. La presidente dell’istituto Cristiana Compagno, rispondendo a una nostra precisa domanda, ha confermato infatti che, dopo una approfondita indagine interna - realizzata...
«Una multinazionale come l’Eni non può calpestare una convenzione sottoscritta con la Regione perché improvvisamente gli obiettivi di quell’accordo non le interessano più. Le politiche di un’azienda non devono mai andare contro gli interessi dei cittadini. Per questo è sconcertante che la giunta Serracchiani accetti che l’ufficio Eni di Villa Santina, contrariamente a quanto stabilito nella convenzione del 1990,...
Sono almeno tre anni che Banca Mediocredito del Friuli Venezia Giulia S.p.A. e la giunta Serracchiani parlano di un Piano industriale in grado di risollevare le sorti dell’istituto bancario regionale. Piano che prevedeva il pareggio di bilancio nel 2016. I dati – freddi e crudi – raccontano invece un’altra storia. Il bilancio 2016 è stato chiuso con un passivo...
Ci troviamo in totale accordo con la tesi del senatore Sonego: chi vuole modificare la legge elettorale del Friuli Venezia Giulia deve esplicitare in modo comprensibile le proprie ragioni per mettere i cittadini nelle condizioni di comprenderne a fondo le motivazioni. Rimango invece perplessa da come Sonego interpreta il concetto di trasparenza, dal momento che preferisce di gran lunga...
«Per la Serracchiani i cittadini del Friuli Venezia Giulia sono cavie e mucche da mungere». La consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle Elena Bianchi commenta così la bocciatura della mozione sul futuro di Autovie Venete e sulla Newco da parte della giunta regionale e della maggioranza di centrosinistra. «Dal nostro punto di vista - spiega Bianchi - la concessione rappresenta...
È positivo che siano stati fatti dei nuovi investimenti e che riprendano le attività nell’ex Centro Distribuzione Coopca di Amaro (Ce.Di), grazie all’intervento della società sandanielese Amb. Questa azienda è pronta, infatti, a trasferire una parte della propria produzione nell’ampio magazzino, divenuto negli ultimi anni il simbolo del fallimento della Coopca di Tolmezzo. Si tratta di un segnale importante...
I media da sempre si impegnano nel voler assimilare il MoVimento 5 Stelle agli altri partiti politici che hanno governato e governano il Paese e il Friuli Venezia Giulia. Quegli stessi partiti che - tanto per ricordare qualche dato - hanno portato negli ultimi mesi il debito pubblico italiano all’impressionante cifra di 2.250 miliardi di euro e il tasso...
Insieme al Comitato “Amici del torrente Alberone” questa mattina la consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle Elena Bianchi ha consegnato al presidente del Consiglio regionale Franco Iacop una petizione popolare in favore dell’integrità ambientale del corso d’acqua e contro la costruzione della centrale idroelettrica in località Ieronizza nel Comune di Savogna. Con questa petizione, sottoscritta da 390 cittadini, il...
Il MoVimento 5 Stelle FVG chiede alla giunta Serracchiani che le elezioni amministrative comunali di primavera si tengano nella stessa giornata prevista per il voto referendario indetto dal Governo nazionale per domenica 28 maggio 2017. La proposta è contenuta in una mozione presentata oggi in Consiglio regionale. «L’accorpamento delle due consultazioni in un unico “election day” nel Friuli Venezia Giulia,...
«L’assessore regionale alle Autonomie locali Paolo Panontin ha fatto il miracolo. Con la riforma delle Uti è riuscito a scontentare tutti, persino le amministrazioni fedelissime al centrosinistra. I comuni che - ligi al dovere (e al potere) - hanno accolto la riforma senza protestare oggi sono “cornuti e mazziati”. Non sono ancora in grado di sapere ufficialmente a quanto...
“Ringraziamo tutti i cittadini del Friuli Venezia Giulia che ieri sono andati a votare per difendere la Carta costituzionale e per dire un secco NO a una riforma che voleva smantellare le regole fondamentali del nostro sistema democratico”. Esprime grande soddisfazione la portavoce del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale Elena Bianchi il giorno dopo l’esito referendario.“Si è trattato...
“Norme in materia di bilancio” è il titolo della proposta di legge del MoVimento 5 Stelle Fvg che sarà depositata nei prossimi giorni e che si propone di passare dal procedimento legislativo attuale - che tollera il frequente ricorso alle cosiddette “poste puntuali” - a una legislazione per obiettivi, fondata su principi di imparzialità e di eguaglianza. La proposta...
«Pur di far vincere il Sì al prossimo referendum costituzionale, Debora Serracchiani è disposta a fare di tutto, anche a violare spudoratamente la par condicio scattata lo scorso 28 settembre. Fortunatamente l’abbiamo beccata con le mani nella marmellata e, su nostra segnalazione, l’Agcom non ha potuto fare altro che sanzionare la Regione». È soddisfatta la portavoce del MoVimento 5...
Presidente, Consigliere, Consiglieri,ci troviamo ad analizzare dopo il bilancio di previsione 2016 e il recente assestamento di bilancio 2016 il presente disegno di legge dove si vuole ricollocare la somma di € 96.540.000 a disposizione per il corrente anno.Ci dispiace constatare che la cifra che stiamo ricollocando non derivi da maggiori entrate ma si tratti esclusivamente di una ridistribuzione...
“Il controllo di ammissibilità sui referendum regionali deve essere effettuato da una Commissione di garanzia, un organo di valutazione tecnico e terzo. Stop alle decisioni di carattere politico prese dall’Ufficio di Presidenza o dallo stesso Consiglio regionale”. Per modificare la normativa che disciplina questa materia, il gruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale ha da poco depositato una...
“L’autonomia e l’autodeterminazione, giustamente rivendicate dalla Scozia, non sono compatibili con la permanenza nell’Unione europea. Si tratta di un vero e proprio ossimoro. Non possiamo infatti dimenticare che i trattati Ue richiedono una crescente cessione di sovranità da parte degli stati nazionali. Cessione di sovranità che, a cascata, finisce per danneggiare l’attività delle autonomie locali come quelle regionali. Se...
«Il punto politico focale in questo momento storico è la situazione dell’autonomia della nostra regione. È necessario fare chiarezza in merito ai rapporti finanziari fra Stato e Regione, altrimenti il rischio di non poter garantire questa autonomia è sempre più alto. Su questo siamo d’accordo, anche perché noi del MoVimento 5 Stelle siamo convinti che l’autonomia, che deriva al...
«Vigilanza utilizzata poco e male, 5 milioni di euro di poste puntuali, il ricorso a sanzioni e commissari per far applicare la riforma degli enti locali e un Comitato per la valutazione e controllo della legislatura, a dir poco, privato delle risorse necessarie. Sono tante e pesanti le bocciature espresse questa mattina dalla Sezione regionale di controllo per il...
“La posizione del sindaco Romoli sulla questione dei Musei provinciali è a dir poco arrogante. È assolutamente sbagliato – come fa il primo cittadino – confondere la città di Gorizia e i suoi cittadini con l'intera popolazione della provincia. Siamo costretti a ricordare al sindaco che l’ente Provincia a breve non esisterà più. Pertanto troviamo molto scorretto che una...